Crampi di stomaco dopo aver mangiato broccoli

I crampi dello stomaco sono spesso causati da un eccesso di consumo, ma consumando determinati alimenti possono avere lo stesso effetto. Gli alimenti che sono difficili da digerire, come il broccolo, sono spesso colpevoli, perché aumentano la quantità di gas nel tuo intestino. In rari casi, il crampi è dovuto ad una allergia alimentare, ma di solito si manifesta questo dolore insieme ad altri sintomi correlati all’allergia, come il prurito. La maggior parte dei crampi dello stomaco alla fine si allontana da soli, ma contattare il medico se il dolore persiste per un periodo prolungato o se sospetti una reazione allergica.

Gas crampi

Tipicamente, il gas si sviluppa tipicamente negli intestini, che provoca l’assunzione di troppa aria o dalla rottura degli alimenti nel grande intestino. Dolore o sensazione di crampi si verifica a causa della pressione che il gas esercita sulle pareti intestinali, che burping o passando il gas attraverso l’ano spesso allevia. Una sensazione di gonfiore nella regione addominale è anche un sintomo comune del gas. Anche se molte persone descrivono il sintomo come un crampo allo stomaco, gli individui sperimentano solitamente dolore nell’intestino, e questo non è un vero e proprio crampo muscolare.

Problemi del broccolo

Il broccolo è uno dei diversi alimenti che contengono raffinato, che è uno zucchero complesso. Gli esseri umani non hanno il proprio enzima – noto come alfa-galattosidasi – nei loro piccoli intestini per abbattere lo zucchero, quindi viene inviato al grande intestino, dove i batteri lo abbatteranno. Questo processo crea un sacco di gas, che può causare crampi. Altri alimenti che contengono raffinosi comprendono fagioli, cavoletti di Bruxelles, asparagi e cereali integrali – che sono tutte cause comuni del gas negli intestini. Alcune altre verdure contengono anche tracce di raffinosi. Anche se gli esseri umani non hanno l’enzima corretto per abbattere il raffinoso, non tutti sperimentano gli stessi sintomi da consumarlo.

Altre cause

Broccoli crudi che non sono stati adeguatamente puliti, cotti o immagazzinati potrebbero essere contaminati da batteri nocivi, come la salmonella. Questo potrebbe potenzialmente portare all’avvelenamento alimentare se si mangia, che può causare crampi, gonfiori, gas, febbre, diarrea o vomito. Un caso lieve può causare solo gravi crampi. Meno comunemente, il crampi è un sintomo di un altro problema, come un’allergia alimentare o un disturbo digestivo sottostante. Le allergie alimentari spesso provocano sintomi addizionali, come per esempio un formicolio in bocca o labbra, prurito, starnuti, orticaria o nausea. I sintomi più gravi possono includere la chiusura della gola, il dolore al petto e la svenimento. Alcuni disturbi digestivi, come la sindrome dell’intestino irritabile, possono comprendere crampi come sintomi.

Possibili soluzioni

È possibile contrastare i crampi dello stomaco causati esclusivamente dalla difficoltà di digerire broccoli evitando broccoli e altri alimenti che contengono raffinosi, oppure è possibile prendere un integratore alfa-galattosidasi prima di mangiare broccolo. Se sospetti che sei allergico al broccolo, contatta un medico per verificare. Potresti scoprire che sei anche allergico ad altri alimenti. Se i crampi sono gravi o durano parecchie ore, potrebbe essere l’avvelenamento alimentare o una grave reazione allergica. In questo caso, rivolgersi immediatamente al medico. Se si verificano crampi allo stomaco e altri sintomi – come la nausea, la diarrea o la stitichezza – e questi si verificano in altre ore del giorno o di notte, si potrebbe avere un disturbo digestivo sottostante. Parlate a un medico qualificato per i sintomi.