Perché i probiotici mi rendono ammalato?

I probiotici sono buoni batteri che esistono naturalmente in tutto il corpo, in particolare nei vostri intestini. Questi microrganismi sani mantengono un rapporto reciproco, ottenendo nutrimento dal proprio corpo, promuovendo il giusto equilibrio di batteri buoni e cattivi. Anche se i probiotici sono in natura, possono verificarsi effetti collaterali che ti fanno sentire malati. Gli effetti collaterali sono generalmente minimi e lievi, tuttavia gli effetti a lungo termine dei probiotici supplementari rimangono sconosciuti a partire dal 2011.

Probiotici

I probiotici sono microrganismi vivi che sono simili ai microrganismi che vivono naturalmente nel tuo intestino. La microflora si presenta naturalmente nell’intestino, compresi microrganismi come batteri, funghi e lieviti. I batteri sani normalmente compongono circa il 85-90 per cento dei batteri nel tuo intestino, con i batteri cattivi che contengono il resto. L’uso di antibiotici uccide i buoni batteri insieme ai cattivi. Mentre i probiotici offrono l’opportunità di ripristinare l’equilibrio di buoni batteri, introducete anche nuovi batteri al tuo sistema, che possono produrre effetti collaterali.

usi

La ricerca mostra che i probiotici sono integrativi efficaci per una serie di condizioni, ripristinando i buoni batteri al corpo riducendo al minimo gli effetti nocivi dei batteri, dei lieviti e dei funghi cattivi. Il centro nazionale per la medicina complementare e alternativa indica una ricerca in corso sull’efficacia dei probiotici per l’uso nel trattamento delle infezioni delle vie urinarie, della sindrome dell’intestino irritabile, della vaginosi batterica e delle infezioni da lieviti, della malattia infiammatoria intestinale e delle infezioni periodontali. La ricerca è anche promettente per l’uso di probiotici per il trattamento di infezioni cutanee e eczemi. MayoClinic.com suggerisce che sono necessarie ulteriori prove sull’uso di probiotici, ma la ricerca dal 2011 è incoraggiante.

Effetti collaterali comuni

I probiotici sono microrganismi viventi, portando con sé imprevedibilità intrinseca in come potrebbero interagire con te come loro ospite e l’altra microbiotica indigena attualmente nel tuo tratto gastrointestinale. I sintomi lievi sono sperimentati da alcuni, in particolare se i probiotici non vengono introdotti in modo incrementale, inclusi i disturbi gastrointestinali, come il gas, dolori addominali e gonfiori. Per alcuni ingredienti inattivi del supplemento probiotico, quali materiali vegetali o minerali, non possono essere tollerati dagli utenti. Potresti anche provare una reazione allergica ai probiotici, facendoti sentire male.

Malattia da Probiotici

Teoricamente i probiotici potrebbero farti ammalare, secondo il National Center for Complementary and Alternative Medicine, o NCMA. Gli integratori probiotici introducono batteri nel tuo sistema, che potrebbero contribuire alla malattia, soprattutto se si ha un sistema immunitario compromesso. Il NCMA inoltre avverte che i probiotici possono anche indurre attività metaboliche malsane, il trasferimento di geni o sovrastimolazione del sistema immunitario. Probiotici non sono raccomandati per l’uso se si dispone di pancreatite severa in quanto possono aumentare le probabilità di mortalità da questa malattia, secondo uno studio pubblicato sul “Lancet” nel febbraio 2008.