Programmi di perdita di peso per le donne in gravidanza

La perdita di peso della gravidanza richiede preoccupazioni e preoccupazioni particolari per la sicurezza sia della madre che del bambino. Molte risorse di gravidanza, come BabyCenter.com, consigliano la perdita di peso intenzionale durante la gravidanza. Se la perdita di peso durante la gravidanza è medica necessaria, il medico o l’ostetrico può formulare raccomandazioni specifiche per metodi sicuri e sani.

Le donne in genere aumentano il peso durante la gravidanza a causa del peso del feto, della placenta, dell’utero e della crescita del seno, dei liquidi amniotici e dei depositi addizionali di grassi e proteine ​​necessari per nutrire il bambino in crescita. Il Centro nazionale di informazione sulla salute delle donne raccomanda che anche le donne obese dovrebbero guadagnare da 11 a 20 libbre durante la gravidanza. Dovresti perdere peso durante la gravidanza solo a consiglio e sotto la supervisione di un medico.

Alcune donne perdono peso durante la gravidanza perché eliminano l’alcool e consumano meno cibo spazzatura di quanto non avessero fatto prima della concezione. Il professore di nutrizione Cornell University, Kathleen Rasmussen, citato in un articolo del New York Times del 2009, ritiene che la gravidanza è spesso una buona opportunità per le madri obese di apportare modifiche positive per la salute, dato che “farlo per il bambino” è un forte motivatore. Tuttavia, le madri in attesa devono essere consapevoli del consumo adeguato e bilanciato dei nutrienti anche se sono stati istruiti per perdere peso. BabyCenter.com consiglia di utilizzare un diario di nutrizione gravidanza per garantire che la vostra dieta soddisfi le tue esigenze e il tuo bambino.

Per prevenire complicazioni di gravidanza, come la consegna prematrimoniale, optare per attività cardiovascolari a basso o nessun impatto, come nuoto, ciclismo, aerobica a basso impatto e camminare. Se hai partecipato a attività di maggiore impatto prima della gravidanza, come jogging o tennis, chiedere l’approvazione medica prima di continuare queste attività. Le donne in gravidanza dovrebbero avere circa 2,5 ore alla settimana di attività cardiovascolare a moderata intensità, secondo il sito di marzo di Dimes.

Alcune attività fisiche possono mettere a rischio il tuo bambino in via di sviluppo. Sebbene non sia una scelta di fitness particolarmente comune, le immersioni sono espressamente consigliate contro. Le immersioni subacquee possono introdurre bolle di gas nell’alimentazione del sangue fetale, creando numerosi problemi di salute per il tuo bambino. Altre attività non sicure includono qualsiasi sport che ponga il rischio di un colpo all’addome, come il calcio o il kickboxing. Le attività che possono provocare una caduta, come l’equitazione e lo sci, sono pericolose. Allenamenti ad alto impatto, come la corda di salto, aumentano il rischio di lesioni alle articolazioni.

Precauzione

Dieta

Attività cardiovascolare

Attività da evitare