Talassemia negli atleti

Talassemia è una malattia ereditaria in cui il corpo fa emoglobina anormale. L’emoglobina è composta da due alfa e due sottounità di beta. Una carenza di entrambi i tipi è anormale e porta alla talassemia. L’emoglobina alterata viene prodotta all’interno di globuli rossi, che vengono quindi distrutti ad una frequenza anormalmente frequente. Poiché le cellule del sangue rosso usano l’emoglobina per trasportare ossigeno in tutto il corpo, un atleta con talassemia ha uno svantaggio significativo.

Rilevamento della talassemia negli atleti

Un atleta con una qualsiasi delle forme di talassemia presenta sintomi di anemia. Tuttavia, questa anemia non risponde alla supplementazione di ferro, e se l’atleta viene testato, i livelli di ferro saranno normali. Ulteriori test di sangue riveleranno anche uno squilibrio tra le due subunità che compongono l’emoglobina.

Thalassemias lieve Compatibile con l’attività atletica

Alcune talassime non producono molti sintomi, se del caso. Le persone con alfa o beta-talassemia minore, in cui solo uno dei geni responsabili della produzione di emoglobina è influenzato, può visualizzare solo l’anemia lieve con una lieve fatica. Le persone con una di queste talassime possono essere in grado di partecipare ad attività atletica senza gravi conseguenze, su consiglio di un medico.

Talassemi pesanti incompatibili con l’atletica

Alfa-thalassemia major è una forma grave che è incompatibile con la vita; i feti di solito muoiono in utero. La beta talassemia – intermedia e maggiore – può essere trattata con trasfusioni di sangue. Nel tempo, queste trasfusioni causano accumulo di ferro in eccesso nel corpo. La desferriossamina viene somministrata per via endovenosa o sottocutanea per rimuovere il ferro e per proteggere gli organi del corpo da danni. Le persone con questi tipi di talassemia probabilmente non saranno in grado di partecipare ad atletica vigorosa.

Precauzioni per atleti con talassemia

Poiché questa malattia è genetica, non c’è modo di eliminarlo completamente. Quindi, devono essere prese le precauzioni per impedire all’atleta di complicazioni pericolose per la vita. Gli atleti devono essere attentamente osservati in ogni momento. L’idratazione è la misura primaria di prevenzione, specialmente con attività all’aperto. Quelli con talassemie severe dovrebbero evitare sport di contatto e limitare il sforzo pesante. Inoltre, le attività ad alta quota, compreso il volo in cabine pressurizzate, sono fortemente scoraggiate.