Le bucce acidiche saliciliche aiutano la pelle?

L’acido salicilico è un ingrediente utilizzato nelle bucce chimiche. Questi trattamenti, che sono più sicuri e più efficaci quando fatti da un dermatologo, possono essere proprio quello di cui hai bisogno per dare al viso un aspetto lucido. Ma le bucce saliciliche sono molto mite e non daranno la tua carnagione una completa trasformazione, soprattutto se le rughe più profonde, i danni estremi del sole e le cicatrici da acne sono preoccupazioni.

Informazioni sull’acido salicilico

Un derivato dell’aspirina, l’acido salicilico cade nella categoria di beta idrossiacidi, o BHA. L’acido salicilico è esfoliante e ha proprietà anti-irritanti / antiinfiammatorie, secondo Paula’s Choice – il sito web “Cosmetics Cop”. L’acido salicilico può penetrare nei pori della pelle, per questo spesso è usato nei prodotti che trattano le lesioni dell’acne, tra cui le teste bianche ei punti neri. Le bucce acide saliciliche sono una terapia emergente per curare la pelle ancora colpita da acne.

La buccia di mezzogiorno

L’acido salicilico viene utilizzato in un trattamento cosmetico noto come “buccia di pranzo”, così chiamato perché è progettato per le donne in movimento. Conosciuto anche come una buccia superficiale o leggera, questo trattamento è relativamente indolore e ha un rapido tempo di guarigione e meno effetti collaterali pronunciati rispetto alle bucce più profonde. Le bucce saliciliche penetrano solo lo strato superiore della tua pelle, dando un aspetto lucido e sano. L’American Academy of Dermatology dice che molte di queste bucce sono necessarie per ottenere risultati ottimali.

Cosa aspettarsi

Le bucce saliciliche, essendo il più leggero tipo di bucce facciali, hanno risultati sottili. Possono affrontare lievi discolorazioni, lisciare le macchie ruvide e rinnovare l’aspetto della vostra pelle. L’American Osteopathic College of Dermatology dice che una buccia leggera può causare la vostra pelle ad avere un “bagliore rosso” che si risolve entro un paio di giorni. Puoi mettere di nuovo il trucco subito dopo il trattamento, anche se l’AAD dice che in alcuni casi potrebbe essere necessario attendere un paio di giorni. I trattamenti vengono tipicamente consegnati in una serie di sei-otto bucce distanziate da due a tre settimane a parte.

Studio di sicurezza

Uno studio sulle bucce di acido salicilico da parte dei dermatologi Paskistani Bari Arfan Ul, Iqbal Zafar e Rahman Simeen Ber è stato pubblicato nel “Giornale indiano di Dermatologia, Venereologia e Leprologia”. Lo studio ha esaminato 268 partecipanti dai 10 ai 60 anni che hanno ricevuto bucce saliciliche per diverse condizioni del viso come melasma, acne, cicatrici post-infiammatorie e verruche. I trattamenti sono stati consegnati una volta ogni settimana per otto settimane. Gli effetti collaterali comuni includevano disagio minore, bruciore, irritazione e gonfiore, ma sono stati descritti come “facilmente gestibili” e quasi tutti i partecipanti hanno tollerato i trattamenti. I ricercatori hanno concluso che le bucce saliciliche sono una “modalità di trattamento ben tollerata e sicura in molti dermatosi superficiali del viso.

Precauzioni e Preoccupazioni

Le bucce saliciliche possono ridurre sottili segni di invecchiamento e acne. Ma non ti daranno i risultati drammatici offerti da bucce che utilizzano sostanze chimiche più forti, come l’acido tricloroacetico, comunemente noto come TCA o fenolo. La Società Americana dei Chirurghi Plastici afferma che le bucce che utilizzano TCA e fenolo raggiungono più in profondità la pelle e possono ridurre l’apparenza di rughe, foto, cicatrici da acne e persino lesioni pre-cancerose. Le bucce chimiche di tutti i tipi sono considerate estetiche e probabilmente non saranno coperte dal vostro piano assicurativo. Se non sei sicuro che una buccia salicilica è il trattamento giusto per te, parli con il tuo dermatologo.